Home Prodotti Processi Produttivi Applicazioni Contatti
Chi Siamo Location Qualità Certificazioni Mappa



Motoventilatore tangenziale
Tipo TG4

  • Caratteristiche generali
  • Modalità d'impiego
  • Tipi di Applicazione
  • Progettazione
  • Caratteristiche di progettazione
  • Scegli il modello giusto

Caratteristiche generali
I ventilatori tangenziali hanno acquistato sempre maggior importanza sul mercato per le loro peculiari caratteristiche di selenziosità, ridotte dimensioni ed affidabilità. La girante del ventilatore, messa in rotazione, crea al proprio interno un moto vorticoso che permette di dirigere, per mezzo di un particolare sistema di guide un flusso d‘aria a circa 90° C dalla bocca di aspirazione. Il flusso d’aria si presenta in uscita stabile e ben distribuito, rendendo il ventilatore tangenziale il piu silenzioso, a parità di portata, rispetto ad altri tipi di ventilatori. Inoltre le ridotte dimensioni del diametro della girante rispetto a quella dei ventilatori centrifughi, consentono al ventilatore tangenziale una più facile adattabilità ai diversi progetti ed una migliore distribuzione del flusso d’aria. Modalità d'impiego
In funzione delle condizioni ambientali di funzionamento possono essere selezionati i differenti componenti utilizzati. I due ambienti tipici possono essere definiti nel seguente modo:
a) Elevata temperatura (max 125° C) con bassa umidità relativa e assenza di condensa.
b) Elevata umidità relativa con temperatura contenuta (max 80° C).
E’ perciò importante segnalare le condizioni di funzionamento.
La posizione di montaggio del ventilatore deve essere eseguita con l’albero motore in orizzontale.
Il montaggio verticale è possibile con motore verso il basso e con particolare bloccaggio della ventola sull’albero motore.
Tipi di Applicazioni
Trattamento dell’aria: Riscaldamento forzato, termoconvettori, condizionatori, ventiloconvettori, recuperatori di calore, accumulatori di calore, bruciatori a scarico bilanciato, depuratori d’aria.
Raffreddamento di apparecchiature: Calcolatori elettronici, alimentatori, stampanti, macchine per ufficio, quadri elettrici, armadi di comando.
Elettrodomestici: Forni, cucine, piani di cottura, asciuga-biancheria, umidificatori. Vetrine refrigerate e distributori automatici.
Progettazione
Coclea stampata in lamiera di acciaio prezincata, saldata a secondo dei modelli.
Girante ottenuta con lamine tranciate da nastro in alluminio calibrato.
Motore due poli monofase ad induzione con spire di sfasamento in corto circuito, fornito con isolamento classe F (155° C) o in classe H (180-200° C).
Supporti motori in alluminio o zama pressofusi.
Cuscinetto motore in bronzo sentirezzato, autoallineanti, con ampio serbatoio di “Permawich” e recuperatori d’olio.
Cuscinetti supporto ventola in teflon-carbonio, latilub assiemato in tre componenti.
Albero motore in acciaio temperato.
Tensione e frequenza di normale impiego da 24 a 400 Volt e da 50 a 60Hz.
Connessioni elettriche realizzate a mezzo terminale tipo Faston 6,3 x 0,8.
I nostri ventilatori sono costruiti in accordio con le norme europee (IMQ-VDE- ecc.)
Caratteristiche di progettazione
Su richiesta possono essere realizzati motori per particolari tensioni di alimentazione, versioni a doppio valore di tensione (es. 110/220 volt) o soluzioni a doppia o a tripla velocità. Particolari velocità possono essere realizzate sottoponendo l’apparecchiatura ai nostri laboratori. Bobine immerse in resina possono essere realizzate per particolari ambienti. Connessioni elettriche con cavi di alimentazione sono di normale fornitura. Protettore termico a richiusura automatica puo’ essere montato sulla bobina del motore. Albero in acciaio inossidabile può essere fornito. I nostri ventilatori possono essere realizzati in accordo con le normative americane (UL-CSA).
Scegli il modello giusto
La scelta del motoventilatore può essere eseguita con una sigla autoesplicativa seguendo le indicazioni sotto riportate. La sigla TG4 sta ad indicare il motoventilatore con girante da 45mm di diametro. La posizione del motore rispetto alla ventola viene indicata in figura. TG4 180 corrisponde ad un motore posto alla destra di chi guarda la bocca di mandata di un ventilatore di 180 mm di lunghezza. TG4 018 indica il motore posizionato sulla sinistra. Si deve successivamente scegliere l’altezza pacco del motore da utilizzare come dalla tabella Selezione Tipo Motore. Infine deve essere determinata la precisa posizione del motore e dei terminali di alimentazione della bobina scegliendola come indicato in figura.
La sigla TG4 180 H20 (2025) ID presa come esempio, definisce il ventilatore con 45 mm di diametro, con ventola 180 mm, altezza pacco 20 mm, bobina tipo 2025 e con connessioni come dalla figura relativa. Avendo a disposizione un’ampia gamma di motoventilatori, a volte realizzati su specifica richiesta del cliente, è necessario in caso di ordine indicarne il codice specifico.




Accetto le condizioni dei termini di utilizzo.

Il presente catalogo online è fornito a solo titolo informativo e non come impegno contrattuale, eventuali modifiche possono variarne la presentazione, le caratteristiche tecniche e le illustrazioni del prodotto senza alcun preavviso.
Copyright © I.M.S. srl. Tutti i diritti riservati
Home | Privacy | Termini di utilizzo | Mappa del sito